Translate

News


IN CERCA DI AUTORI
La DGS3 Editrice ha intenzione di ampliare il suo catalogo con opere di vario genere. Le opere saranno pubblicate in formato elettronico e/o cartaceo e non e' previsto alcun tipo di contributo da parte dell'autore. Quindi se hai scritto un libro, un racconto, un manuale su come fare qualsiasi cosa, invialo a info@dgs3-editrice.it. Tutti gli autori riceveranno una risposta.

FACCIAMOCI MALE sorprendere l’avversario e infliggere il primo colpo  nel gioco degli scacchi Vedi a schermo intero

FACCIAMOCI MALE sorprendere l’avversario e infliggere il primo colpo nel gioco degli scacchi

FACCIAMOCI MALE sorprendere l’avversario e infliggere il primo colpo  nel gioco degli scacchi

Maggiori dettagli

19,00 €

Con l'acquisto di questo prodotto è possibile raccogliere fino a 4 Punti fedeltà. Il totale del tuo carrello 4 punti che può essere convertito in un buono di 0,12 €.


In un mondo sempre più frenetico e veloce, gli spazi di riflessione si sono notevolmente ristretti. Ci si chiedono scelte rapide dove a farla da padrone è un mix di istinto e intuito. Questo accade ogni giorno, nei diversi aspetti del nostro vivere. Le stesse dinamiche si sono radicate sulla scacchiera andando a rivoluzionare il mondo tradizionale degli scacchi.

I cosiddetti “scacchi veloci” sono quasi un altro gioco rispetto agli scacchi tradizionali. Lo sono per l'approccio da seguire, per la psicologia da considerare e soprattutto per il fine che molto spesso non coincide con il dare scacco matto ma piuttosto nell'avere un secondo di tempo in più rispetto all'avversario.

Gli incontri si giocano con tempi a disposizione sempre più ristretti e per questo si deve scendere in campo con una strategia precisa: sorprendere, scardinando le sicurezze dell’avversario basate su schemi e sequenze scacchistiche da manuale. Come accade in guerra o su un ring di pugilato, la sorpresa e il primo colpo sono fondamentali.

Può sembrare eccessivo paragonare gli scacchi a un campo di battaglia ma basta osservare gli schieramenti per rendersi conto che c’è sempre una guerra orchestrata tra case bianche e nere.

 

Dario Giardi: scrittore e appassionato di scacchi, colleziona scacchiere da tutto il mondo. É specializzato nel gioco veloce, avendo conseguito titoli e vinto numerosi tornei bullet, blitz e rapid, organizzati dalla Fide sulla sua piattaforma ufficiale on line. Ha conseguito anche l’abilitazione dall’European Chess Union per insegnare scacchi nelle scuole; un titolo valido in tutto il territorio dell’Ue.